Il diario di Atelier Arcobaleno con curiosità, novità, informazioni

scritto da su pietre

Nessun commento

Anche quest’anno la città di Mendrisio ospita la manifestazione IGEA – Fiera del benessere, a cui anche l’Atelier Arcobaleno prenderà parte, presentando la nuova collezione della linea “Estrosa”. I gioielli verranno abbinati alle varie mise fornite dal negozio di abbigliamento “CIAO CIAO” ed indossate dalle modelle del Salone di parrucchiera “Chez patty”. Ecco a voi in anteprima una delle collane che compongono la nuova collezione: “Green Heart” – maxi pendente in Vetro di Murano e perle in cristallo, con montatura in filo in rame bagno argento. 20160225_111153

scritto da su pietre

Nessun commento

Avreste mai pensato di riutilizzare le capsule Nespresso per creare dei gioielli estrosi?  Abbinando le capsule (debitamente svuotate del loro contenuto già utilizzato) ad altri materiali potete dare vita a collane, orecchini, bracciali ecc., con un risultato veramente strabiliante!20151028_165612

scritto da su Collane, curiosità, pietre, proprietà

Nessun commento

I colori alla natura nascono dalla magia delle Fate, e tra di loro, anche dalla fatina Danae. Il verde dei prati, il rosso delle fragole, il giallo dei girasoli… Volando al di sopra dei boschi e dei prati, le Fate spargendo polvere magica su fiori, frutti e piante, donano loro le più fantastiche sfumature.
Se qualcuno passeggiasse nei boschi, mentre le Fate stanno colorando la natura e casualmente venisse cosparso della loro polvere magica, ad egli toccherà meravigliosa sorte e felicità…

Guardando la mia creazione appena ultimata ho pensato di darle il nome di questa Fata , appunto perché costituita da pietre dure dai molteplici colori, mescolate tra loro e volte a formare un pendente che impreziosisce la collana.
In verità si tratta di una sola pietra, il diaspro multicolore, così chiamato perché varia dal color ocra, al marrone, al giallo, al verde, al nero.
Il diaspro rinforza il fegato, la vescica ed i reni. E’ un potente terapeutico, protegge dalle malattie e si ha il maggiore impatto sul corpo fisico, che n’è rafforzato. Regola la guarigione del sistema gastrico e dona equilibrio al sistema endocrino.
E’ inoltre indicato a coloro che hanno difficoltà ad assimilare il ferro.
Il diaspro è la pietra della stabilità, lo si può usare per ridurre l’insicurezza, timori, pensieri inquietanti, sensi di colpa. E’ anche un ottimo protettore dal pericolo di sentirsi troppo coinvolti emotivamente in relazioni con altre persone o cose che potrebbero nuocere.

scritto da su Collane, curiosità, pietre, proprietà, significato delle gemme

La fata Brianna è lo spirito benefico della casa. Fa diventar bello un brutto, arricchire un povero, ringiovanire un vecchio.

Questa fata è legata al calcedonio blu ed appunto per questo ho deciso di dare questo nome alla mia creazione, una collana formata da pietre di taglio splitter intercalate da piccoli cristalli trasparenti, la cui parte centrale è costituita da sfere in calcedonio alternate ad altre in argento.

altAqM3UU7Le8mMgE5sxN591HN9-pbNJXnRILf2e-Iu2Xp9

Il Calcedonio blu rafforza la memoria e consente di affrontare più facilmente le situazioni di stress. Non a caso, infatti, viene considerato la pietra più adatta per gli esami. Infonde calma e distensione e agisce come un balsamo sui pensieri negativi. Permette di avere una visione equilibrata della realtà, insegna a dare la giusta importanza alle varie situazioni e a reagire nel modo migliore senza cedere agli scatti d’ira.

Il calcedonio blu rappresentava presso gli antichi gli elementi acqua aria: era infatti considerato la pietra degli oratori e un simbolo magico delle condizioni atmosferiche. Nella magia del Rinascimento si incideva su questa pietra la figura di un uomo con la mano destra alzata e l’amuleto veniva portato per aver successo nelle cause legali, come anche per aver salute e sicurezza.

Questa pietra guarisce le affezioni dell’apparato respiratorio, come il raffreddore o i disturbi prodotti dal fumo. Attenua i sintomi della metereopatia ed espleta una funzione antinfiammatoria, riduce la pressione del sangue e tiene bassa la temperatura dell’organismo quando fa molto caldo.
Previene e cura l’arteriosclerosi. È un forte calmante ed è consigliato per uscire dall’ esaurimento nervoso. Il calcedonio blu rappresenta entrambi gli aspetti della comunicazione: la capacità di ascoltare e di capire, e quella di farsi capire. Esso fa crescere il desiderio di contatto con gli uomini, gli animali, le piante e tutti gli esseri viventi. Così come si armonizza perfettamente con l’ambiente, rafforza la capacità di adattamento, riducendo le eventuali resistenze del confronti del cambiamento senza rinunciare alla propria identità.Rende spensierati, scaccia la paura e aumenta l’autostima producendo un’attitudine ottimistica nei confronti della vita. Genera una consapevolezza più profonda e un contatto più stretto con i sentimenti, i desideri e le aspirazioni dell’individuo. Grazie a ciò, si può comprendere meglio le proprie motivazioni e, all’occorrenza, cambiarle.
Rafforza la memoria e consente di affrontare più facilmente le situazioni di stress. Non a caso, infatti, viene considerato la pietra più adatta per gli esami. Infonde calma e distensione e agisce come un balsamo sui pensieri negativi. Permette di avere una visione equilibrata della realtà, insegna a dare la giusta importanza alle varie situazioni e a reagire nel modo migliore senza cedere agli scatti d’ira.

 

 

 

scritto da su Collane, pietre, proprietà, significato delle gemme

La collana Taila che porta il nome di una delle fatine dell’amore, è formata da un filo di pietre in occhio di tigre tagliate a splitter intercalate a due agate gialle di forma ovale piatta, e da un ciondolo sempre in occhio di tigre tagliato a stella. La pietra occhio di tigre combina l’energia della Terra con quella del Sole, mantenendo forte il radicamento della persona che la usa, rivelandosi così anche un ottima pietra da meditazione.altAkpJuI9-WeIpxvpZ5p7LBYpFP1hPFGiS2POuzfM9l4_9

Migliora il coraggio e la tenacia, permettendo che questi attributi siamo sempre bilanciati con chiarezza mentale e una visione gioiosa.
Le proprietà dell’occhio di tigre vengono utilizzate anche per saper discernere la verità in ogni situazione, ed aiutare la comprensione della vita che si sta vivendo.
I benefici di questa pietra  possono contribuire a rallentare il flusso di energia attraverso il corpo, rendendo la gemma molto utile per malattie legate allo stress.
Ottima pietra l’occhio di tigre per artrite e le infiammazioni del tessuto osseo. Si dice sia utile nei casi di schizofrenia, vari disturbi mentali e l’ossessione. Dell’occhio di tigre è nota la reputazione di gemma meravigliosa per attrarre ricchezza materiale, (e per migliorare la stabilità necessaria per mantenere tale ricchezza), abbondanza, stimolare la crescita della energia Kundalini e quindi la vitalità personale.

Vediamo ora come l’Occhio di Tigre agisce sul livello fisico: attenua gli effetti dello stress sul sistema nervoso, regola il sistema immunitario. E’ utile in casi di ipereccitazione nervosa e per ridurre l’iperattività delle ghiandole surrenali, aiuta le funzionalità del fegato, della milza, degli organi digestivi e del colon.

 

Aumenta  anche la resistenza cardiaca. Ha proprietà antidolorifiche e calmanti, svolgendo azione protettiva su tutta la colonna vertebrale. 

 

Facebook